SEMINARIO MISTAGOGICO

————————————————————————————————————————

TAPPE DEL SEMINARIO MISTAGOGICO

1 – LUNEDI – IL MISTERO DI MARIA NELLA STORIA DELLA SALVEZZA ED IL MINISTERO MARIANO NELLA CHIESA.Clicca qui

2 – MARTEDI – LE APPARIZIONI MARIANE E LA LORO CHIAVE INTERPRETATIVO.Clicca qui

3 – MERCOLEDI – CATECHESI DI P.ALESSANDRO – MEDITAZIONE DI GABRIELLA E LETTURA DEI TESTI DI CHIARA .Clicca Qui

4 – GIOVEDI – IL CUORE IMMACOLATO E MATERNO DI MARIA.Clicca Qui

5 – VENERDI – LA MEDAGLIA DEI CONSACRATI.Clicca Qui

6 – SABATO – LA PAROLA DI DIO NELLA LI TURGIA DOMENICALE –  ESEGESI MARIOLOGICA..Clicca Qui

7 – DOMENICA – LA CONSACRAZIONE ALLA MADONNA DA RICEVERE DA                   GESU’, SOTTO LA CROCE.Clicca Qui

_____________________________________________________________

pdf imm1

mp3 ←qui puoi ascoltare la diretta radio

PREMESSA

SEMINARIO DI PREPARAZIONE ALLA CONSACRAZIONE ALLA MADONNA

Questo Seminario in preparazione alla Consacrazione nel Cuore Immacolato e Materno di Maria non è un cammino mariano di perfezione, e neppure un metodo mariano di santificazione od un nuovo metodo mariano di santità.

 Non è l’iniziazione ad un nuovo movimento mariano, noi intendiamo che sia molto di più! Noi intendiamo, in esso, parlare della Marianità della Chiesa.

 Noi nel Seminario intendiamo parlare di qualcosa che è così congenita alla Chiesa per costituzione divina della Chiesa stessa, per cui rientra nel suo essere essenziale di Chiesa, voluto da Dio, il fatto che “la Chiesa non può non essere mariana come affermò Paolo VI.

 Non si tratta di recepire una qualche devozione mariana lungo la storia della Chiesa o riassumerne alcune più importanti delle altre e neppure la dottrina mariana di questo o quel santo, ma qui ci si riferisce alla posizione di Maria nell’intera Storia della Salvezza, così come è stata voluta da Dio, nel Suo Disegno Eterno, per l’umanità.

 Questo Seminario, quindi, non rappresenta un “Catechismo Mariano” nato attorno a qualche nuova apparizione, visione, rivelazione o forzatura pietistica come espressione di un fanatismo di venatura pseudo – mariana. Qui noi siamo lontanissimi da tutto questo.

 Noi vogliamo solamente sottolineare che esiste, fin dalle origini del Cristianesimo, un essenziale aspetto mariano come tra l’altro riporta il Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC 773).

 Nella Chiesa questa comunione degli uomini con Dio mediante la carità che « non avrà mai fine » (1 Cor 13,8) è lo scopo cui tende tutto ciò che in essa è mezzo sacramentale, legato a questo mondo destinato a passare. 194

 « La sua struttura è completamente ordinata alla santità delle membra di Cristo. E la santità si misura secondo il “grande mistero”, nel quale la Sposa risponde col dono dell’amore al dono dello Sposo ». 195 

Maria precede tutti noi sulla via verso la santità che è il mistero della Chiesa in quanto Sposa senza macchia né ruga. 196 Per questo motivo « la dimensione mariana della Chiesa precede la sua dimensione petrina ». 197

Maria di Nazareth, è «figura» della Chiesa. Ella «precede» tutti sulla via verso la santità; nella sua persona «la Chiesa ha già raggiunto la perfezione, con la quale esiste immacolata e senza macchia (cf. Ef 5, 27)»(54). In questo senso si può dire che la Chiesa è insieme «mariana» ed «apostolico-petrina»(55). –

[Letteta Apostolica “Mulieris Dignitatem” di Giovanni Paolo II]

 Nella Chiesa, questa comunione degli uomini con Dio mediante la carità che “non avrà fine” (1Cor 13:8) è lo scopo cui tende tutto ciò che in essa è mezzo sacramentale, legato a questo mondo destinato a passare(LG 48 – AAS 57).

 La sua struttura è completamente ordinata alla santità delle membra di Cristo. E la santità si misura secondo il “Grande Mistero”, nel quale la sposa risponde col dono dell’amore al dono dello Sposo. (MD 27 – AAS 80).

 PREMESSE AL SEMINARIO

Il cammino seminariale si riferirà costantemente alla seguente documentazione: 

  1. LA SACRA SCRITTURA
  2. IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA
  3. I PADRI DELLA CHIESA
  4. I DOCUMENTI CONCILIARI
  5. I DOCUMENTI PAPALI

 I capisaldi essenziali per il nostro cammino seminariale sono

le virtù teologali: la Fede, la Speranza e la Carità.

 I quattro dogmi mariani: 

  1. PERPETUA VIRGINITA’ DI MARIA
  2. DIVINA MATERNITA’ DI MARIA
  3. L’IMMACOLATA CONCEZIONE
  4. L’ASSUNTA IN CIELO

 VISIONE GENERALE DEL SEMINARIO

 All’inizio si propongono i capisaldi dell’intera costruzione del Seminario, come pietre miliari alla base del cammino seminariale.

 Questi capisaldi sono come degli enunciati di base e rappresentano il supporto che verrà presentato e vissuto durante la nostra esperienza seminariale.

 I contenuti sono così essenziali che non hanno bisogno di dimostrazioni, perché la vasta documentazione li confermano, infatti sono un tutt’uno con la nostra fede, e li possiamo considerare degli assiomi o dai principi primi, e non hanno più bisogno ormai di ulteriori dimostrazioni.

 Per un cattolico dovrebbero essere considerati degli assoluti. Il seminario si presenta in modo tale che suppone, in chi lo adotta, singolo o gruppo che sia, la volontà di percorrere un cammino di fede esperienziale e pratico, un cammino con la Chiesa e con Maria per essere in Gesù.

 E’ un cammino per tutti, appunto perché fatto insieme a Maria ed alla Chiesa , che rappresentano le garanzie per il cammino autentico di ogni vero discepolo di Gesù.

 Esperienza possibile e sicura nel Cuore Immacolato e Materno di Maria mediante la Consacrazione chiesta dalla Madonna stessa a Fatima

 ————————————————————————————————————————

 

 

 

 

 

 

SEMINARIO MISTAGOGICOultima modifica: 2014-09-30T10:57:07+02:00da annuncio1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.